Perdere è una questione di metodo

Archivio per la categoria ‘Piccole cose di tutti i giorni’

Lunedì

Pausa in ufficio,un toast e un caffè.
Tristezza.
Le macchinette degli uffici dovrebbero distribuire abbracci.

Annunci
Immagine

Buon Natale!!!

nat
Buon Natale? Non so,ma almeno l’augurio di salute,serenità e qualche sorriso…
Tutto il resto mi interessa poco,anche se bisogna stare al gioco.Ma presto le luci saranno spente e allora si comincerà a fare i conti.
Per stasera,un grande abbraccio a tutti voi,anche se so di continuare a trascurarvi …ma nuove elezioni ci riavicineranno,per parafrasare Zucchero.
Vi voglio bene.

La fine del mondo

A due giorni dalla fine del mondo,eccomi qui,a preparare una buona cena per gli amici,inebriata come sempre dai profumi dell’aglio e del rosmarino,con le lasagne ai carciofi che cuociono in forno,il coniglio con le olive già pronto,una torta salata al formaggio che io non potrò mangiare,vista l’intolleranza,ma loro sì…tanti piccoli antipasti per stuzzicare l’appetitoche certo non manca.Ecco,questo calore,questo piacere di nutrire gli altri è già un bel dono.
E non importa se una tristezza mi insegue,sottotraccia.

E sono sempre quella della notte…

Non voglio parlare mai più di quell’essere disgustoso,l’ho già detto ieri,perciò vi racconto di ore belle passate con Ale,di banali cose come addobbare l’albero facendo a gara a far danni,di una passeggiata in centro,di un buon aperitivo,di una cenetta in due parlando fitto fitto e ridendo davanti a un bicchiere di vino,di giornate così terse e limpide da non crederci,dentro e fuori,di come è strano accorgermi di quanto mi manca soprattutto quando c’è.

Buongiorno

Odore di pioggia e cibo e musica mentre apro finestre nuove,rubo sorrisi alle voci,agli incontri, spingo lo sguardo un po’ più lontano, per scoprire quell’angolo nascosto e tutto diventa meno grigio, si aggiunge qualcosa, si riannoda un filo… Buona domenica.

Oggi

Uno sguardo dalla finestra dell’ufficio,la bellezza di questi colori che ti esplodono negli occhi e la tristezza che ti prende pensando a quanto è grande la stupidità che ti acceca e ti fa dimenticare quanto può essere bello il mondo….se vivessimo in pace.

Domenica

Le nuvole a colazione,la cucina che profuma di cibo,è di nuovo domenica. Ancora l’autunno mi fa venir voglia di raccontarlo,mentre i suoi colori mi insidiano come un’emozione e vado fuori a piantare qualche fiore già d’inverno.

Sogni..

Adesso,con questo cielo livido, sarebbe bello infilarmi dentro a un quadro di Monet, in un giardino, a bere il caffè, a chiacchierare con qualche amica, senza pioggia, senza grigio,senza telefonate antipatiche,senza carte da decifrare,senza cassetti da rimettere in ordine e con un sabato bellissimo.

Domenica è sempre domenica

Passata la paura di nuovi disastri,dopo una sera in casa con amici carissimi a cui ho regalato il mio affetto sotto forma di cibo buono,buon vino,calore e chiacchiere,è arrivata questa domenica fredda e grigia eppure non mi ha immalinconita..Ne ho anzi gustato il fascino tutto speciale del riposo,della compagnia di un buon libro,del tepore della mia casa.
P.S.Sì,lui è tornato,per salvare l’Italia,ma non voglio sprecare nemmeno una parola per uno zombie.

Buona domenica

Vabbè,è domenica.
Pallidi raggi di sole e nuvole che vagano nel cielo che riesce a sembrare azzurro e poi grigio e poi di nuovo azzurro nel giro di dieci minuti.Comincio a metter via costumi e ciabattine e tutta la chincaglieria dell’estate chè se arriva per davvero l’autunno non voglio sentire sussurri di nostalgia quando apro gli armadi.
Buona domenica.
(Voi lo sapete,vero?,che odio fare queste cose!)

Un caffè?

E in questa mattina di un settembre che non sa decidere se vuole fingersi ancora estate o tuffarsi direttamente nell’autunno,mi riesce finalmente di offrirvi un caffè,e magari anche qualcosa di molto dolce da mangiare,giusto per levarsi dal palato quel leggero retrogusto amaro e quel senso di nausea che ormai accompagna abitualmente lo scorrere dei titoli del giornale.
Buongiorno e buon caffè e che la marmaglia che ci soffoca e rende l’aria irrespirabile si schianti definitivamente,un giorno o l’altro.Magari dalle macerie si potrebbe anche ricominciare,chissà.

Pigre mattine di settembre

E’ una spettacolare domenica di sole e se io non fossi stata colta da una pigrizia altrettanto spettacolare avrebbe potuto essere una bella domenica al mare,probabilmente l’ultima….ma è comunque bello offrirvi un buon caffè in un giorno di festa.Quanto poi ci sia da festeggiare non saprei,forse solo il fatto che siamo vivi e mi sembra che basta e avanzi.
Buongiorno, mondo.

Buongiorno sabato

Ciao,sorpresa sorpresa…grazie all’aiuto di Viviana del blog cazzeggiolibero che mi ha dato qualche dritta, questo bar comincia ad assumere un aspetto un po’ più decente,non so se sarà quello definitivo,però almeno comincio a capirci qualcosina…Intanto,visto che c’è un soprassalto d’estate, me ne vado un po’ al mare,cercando di affogare ,in questo lungo addio all’estate,tutti i pensieri un po’ cattivi che la vista ,anche solo di sguincio,di giornali online e no,mi provoca.
P.S,Sembra strano,ma la cosa che mi fa incazzare molto ,in questi giorni.è vedere che noi,popolo di dementi rincoglioniti dalla tivù,noi che ci siamo tenuti stretto al cuore uno come il berlusconi per vent’anni,e che ci terremo fino alla morte (nostra) il gobetto che si confessa tutti i giorni,noi che se dovessimo votare domani ci sarebbe da farsi una dose di allucinogeni solo per sopravvivere allo shock di non avere un cane decente che ci rappresenti a cui dare il voto…noi,pezzenti nell’animo,che confondiamo una squadra di calcio vestita d’azzurro con una Nazione,abbiamo anche la faccia tosta di fare gli schizzinosi e storciamo il naso davanti a Barack Obama. Ma cazzo,guardiamoci un attimo allo specchio,prima di parlare,SIAMO PATETICI.
E adesso,dopo la solita ammorbante tirata che vi tocca,me ne vado al mare.A sognare,se possibile.

Buongiorno!

Sole settembrino,là fuori,ancora caldo ma c’è nei colori qualcosa di diverso o forse siamo noi che c’inventiamo quest’aria di settembre,questo silenzioso e lungo addio d’estate,mentre intanto pensiamo che nel fine settimana però il mare ci aspetta per un arrivederci fratello mare(Hikmet sei un grande)…ma il lavoro infuria più di sempre e devo lasciarvi solo il mio buongiorno e un caffè,e un benritrovati e un arrisenterci a dopo e un abbraccio grande grande.

Sera di settembre

Mi viene un po’ tristezza a starmene qui sola soletta…se almeno fossi capace di rendere un po’ più accogliente questo bar…e invece no, sono irrimediabilmente asina….qualcuno che mi aiuti?un salvagente,una scialuppa di salvataggio (non quella su cui ècascato Schettino),un suggerimento???

perchè alla fine tornerò al mio vecchio blog e buonanotte…ma non si posta una foto nemmeno a piangere,è triste,disadorno…possibile che davvero non riesca a mettere in piedi un blog decente????

CIAOOOO

Trovatemi vi prego!!!!Sono io,Raperonzola,raperonzolissima!!!!

Lunedì

E’ lunedì,ma alla fine è il male minore in questo Paese da operetta dove anche un naufragio sarebbe ridicolo se non fosse che ha distrutto la vita di tante persone e la Tanzania che manifesta e le bandiere italiane bisogna levarle di torno se no s’incazzano,i trogloditi…vabbè buongiorno,buon lunedì e scusatemi se vi ho rovinato il caffè…
dambier-georges-capucine-cafe-de-la-paix1

Vorrei

Vorrei dirvi la desolazione di una giornata un po’ così,del cielo grigio e caliginoso che ha portato via quel freddo gelido ma anche il sole,la noia e il trascinarsi di una mattinata sprecata,ed è tutta vita,poi,sprecata,alla fine…ma solo buongiorno e vi voglio bene e poi a più tardi,magari.

Un caffè?

Buongiorno…(si fa per dire,ovvio)
Questo popolo di naviganti osserva il naufragio della Concordia come guardasse una grossa balena spiaggiata….morti e dispersi,danni incalcolabili per tutti e forse anche per l’ambiente,tanto per cambiare,segreti e bugie del cosidetto comandante (ma de che?),un disastro da tutti i punti di vista,uno in più in questo paese disastrato….e l’ennessima figura da mentecatti davanti al mondo intero.
Che vogliamo di più?
E non sbaglia Erri De Luca a dire “Il naufragio spetta ai barconi dei migratori. Come si permette un bastimento da crociera di affondare?”
E da qui potrebbe partire una riflessione che meriterebbe molto tempo e attenzione.

Intanto,posso solo offrirvi un caffè,guardando il gelido sole di stamattina.

caffe-con-panna21
…sì lo so…è un caffè con panna …ma tra un’amarezza e l’altra…

Buon giorno,di domenica

Buona domenica…..
Alla grazia di questo cielo azzurro che sembra di cristallo,alle fossette di A.,quando sorride,alla pace di questa domenica di gennaio,al buon profumo di cibo,alla dolcezza della voce di Eddie Vedder..c’è davvero di che dire grazie…
E non pensiamo a nulla per oggi,se ci riusciamo.

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo