Perdere è una questione di metodo

Archivio per dicembre, 2009

Notizie dal vecchio anno

img_02261Lo vedete questo ponte sulla Magra che giusto ieri i vigili del fuoco avevano< messo in sicurezza>?

E’ il ponte che porta a Fiumaretta, la mia spiaggia , la spiaggia meno bella che Lerici o Portovenere o Manarola, ma la più facile e comoda da raggiungere nelle mie giornate di pigrizia da quaranta gradi.

Beh, stanotte un pilone ha ceduto e questo ponte ormai c’è solo a metà. E va già bene che non s’è ammazzato nessuno.

Stasera vado a cena con gli amici, alluvioni permettendo, ma se il nuovo anno ha intenzione di continuare così……

Gli auguri, domani.

Annunci

Quasi fine anno

Ancora un giorno e il duemilanove se ne va…a me rimane quella strana malinconia che mi ha preso da quando sono tornata a casa, dopo il viaggio da mammà, quella <stranizza> che m’ha impedito in quest’ultimo mese di scrivere qualcosa di anche solo vagamente decente su questo blog, nè mi ha aiutato a rispondere ai tanti commenti, in particolare a Gufo, o di leggervi, come faccio sempre….poi, gli avvenimenti dell’ultima settimana mi hanno definitivamente ridotta al silenzio e mi  hanno tolto ogni entusiasmo, vero o falso o necessario per queste benedette feste che finiscono col distruggerci il morale, un anno alla volta, e non ne vale la pena, davvero, lo scrivevo in un post dello scorso anno…ma sono qui, la piccola è tornata via , dagli amici e alla sua vita di sempre, io guardo la pioggia e penso e sogno e impreco e rido e piango tutto insieme.

                                                                                      [kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/xC82NjxDy98" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Le vergogne infinite

http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/cronaca/ragazzo-braccia/ragazzo-braccia/ragazzo-braccia.html

Buongiorno…

1199541

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

frana_bottagna10-h091226140927-499x2851

 

 

 

 

 

 

 

 

 

frane-h091226171619-499x2851

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mi ritengo molto molto fortunata ma non posso fare a meno di guardarmi intorno e di star male davanti al disastro dovuto alla pazzia che ci sta portando all’autodistruzione. Guardo quelli che han perso la casa  o la perderanno, non si sa, la collina continua a scendere impercettibilmente, li conosco tutti, e non trovo nulla da dire, proprio nemmeno una parola.

Non è andata proprio bene…

…….Magra fuori controllo, cantina e box allagati, frana a due passi da qui con gente che si è ritrovata nel bel mezzo della notte per strada e con la casa che rischia di venire giù e non sa come andrà a finire…

Quasi quasi, era meglio la neve….

                                                                                        img_20351

Buon Natale!!!!!!

Mille cose da raccontare, poco tempo per farlo, ….vorrei leggervi tutti e non ci riesco, sono giorni che ci provo ma poi qualcosa mi ferma, sempre, chissà perchè.

Allora per adesso mi limito a stringervi in un abbraccio grande  e a postarvi i miei auguri affettuosissimi.

(Intanto continua a piovere e il fiume fa paura)

                                                                                                     stella-di-natale11

Uffa..

…già sono di pessimo umore, per di più la piccoletta non riesce a prendere il treno da Bo per venire a casa..speriamo domani…con sacco a pelo e viveri…

NON CI POSSO CREDERE!!!!!

                                                               pncjw771

E questo sarebbe il lungomare….

img_3342-h091219123342-499x2851

La Spezia, Liguria,Italia

Non male per essere a sei chilometri dal mare!!!!copia-di-neve-017copia-di-neve-025copia-di-neve-0111copia-di-neve-030

Sono tornata!!!!!

                                            

                                                            art-idee-bijoux-torino-borsa-bag-betty-boop1

Arrivederci

io20e20la20valigia1Ho rubato questa foto per salutarvi, perchè stasera sarò già su quel treno che è < mezzo vuoto e mezzo pieno e va veloce verso il ritorno>.

Non porto il pc con me, perciò non potrò scrivere nè leggervi.

Spero però di ritrovarvi tutti qui, pochi o tanti che siate, perchè ormai fate parte della mia vita.

Un abbraccio e…a presto!!!!

P.S. come dice Folletta…comportatevi malissimo!!!!!!

Ancora madri e figlie

  Figlia :  mami, l’hai tirata fuori la valigia?

Madre : Non ancora.

Figlia : Ci avrei giurato. Stai ancora sperando che un meteorite si abbatta sulla rete ferroviaria!!!

Madri……..Figlie

Giovedì sera parto. Vado in Calabria, a trovare mia madre. Dovere di figlia, dicono.Ma tornare laggiù non è mai una gioia ,per me.Il rapporto con mia madre è pressocchè nullo, anche se ci sentiamo due o tre volte a settimana pur non avendo praticamente niente da dirci. Lei rimane comunque sempre chiusa nel suo mondo e, invecchiando, non migliora davvero. Io ho smesso , da poco, purtroppo, di cercare un modo per arrivare al suo cuore. E’ fatta così e basta. Dura e difficile, un abbraccio quando arrivi e uno quando parti…anche se poi ti vorrebbe lì con lei sempre…ma solo per farle compagnia. Di me, di chi sono davvero, delle mie gioie  e dei miei dolori non le importa nulla, credo. Non mi ha mai chiesto nulla della mia vita da single di ritorno, mai, in tutti questi anni. Così, tutto si risolve in questi arrivi e partenze lungamente attesi e temuti (da me). Perchè ancora adesso, mi fa sentire inadeguata. Ancora adesso aspetto una parola d’amore.  Ancora adesso aspetto le coccole. Da vera idiota. E ho messo così tanti chilometri tra me e lei perchè solo da lontano riesco a trovare un po’del distacco necessario per guardarla senza massacrarmi. Ancora. E poi…tornare in quella casa e non trovarci più lui, mio padre…litigi e mugugni a non finire, tra noi, anche da lontano…ma quante parole e quante cose da dirci! e gli altri…carini, affettuosi, ospitali……prelibatezze in tavola,  sempre,ma davvero mai una parola vera, mai che mi abbiano dato l’impressione di pensare davvero alla mia esistenza, quasi che io, risalendo su quel treno, mi dissolvessi nel nulla, per tornare ad essere solo una voce al telefono .Senza una vita vera, una storia, un mondo. Forse non bisognerebbe mai andar via. perchè tornare, anche solo per una settimana, è come dimenticarsi in un angolo la propria pelle e tornare a riprendersela dopo, scendendo dal treno, col terrore di non trovarla più. E quando torni, ti rimane comunque dentro quel senso di nulla, di tempo perduto, di tristezza, per quello che avrebbe potuto essere e non è mai stato, per quello che dovrebbe essere e non è.Però hai nella valigia i torroncini e la ‘nduja. Ma non è questo a rendertela pesante, no.

Ma la piccoletta, zitta zitta, domani arriva da Bologna,( “così ti porto al treno” ha detto),  giusto due giorni, per un saluto.

Per quell’abbraccio  vero che lei sa, in qualche modo, che continua a mancarmi ancora adesso, nonostante tutto.

                                                           madre_e_figlia_tina_e_lisa_bilotti_sqlarge1

Liti di condominio.

Il merdier…”su pentiti e giustizia Fini dia spiegazioni”….

FINI???

Che brutto carattere!!!!

Tuoni fulmini e tempesta, anche oggi, tutto in tilt, me compresa, che dopodomani sera vado per una settimana in Calabria e non ne sono per niente felice (vedi post anno precedente), una giornata di quelle furibonde che anche solo sentire una voce un po’ più stridula mi viene voglia di uccidere…perciò solo buongiorno e buon caffè da una Raperonzola con il coltello tra i denti.

                                                                                                data_2008_12_21_wwwspaghettifilecom_img_4354311

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo