Perdere è una questione di metodo

Archivio per la categoria ‘Che tempi!!!’

Buon lunedì

ooo_00021

Annunci

Quattroamicialbarsport????

Forse sarebbe meglio ribattezzarlo così, questo blog, anche se di sport non so , e non voglio neanche sapere, quasi nulla, figuriamoci parlarne…..

…..ma ormai è difficile parlare di qualunque altra cosa senza farsi venire la pressione a mille, la bava alla bocca e la bile a palate….perciò non mi esprimo sul disgustoso teatrino che stiamo vivendo e che ormai osserviamo a bocca aperta senza trovare nenche il fiato per dire bah, sembra la fine dell’impero romano e purtroppo mi sa che questa lunga agonia la pagheremo tutta noi e anche molto molto cara…l’invasore se ne andrà, sembra, sta lentamente abbandonando postazioni, ma non prima di aver fatto saltare ponti e strade e case, lasciando questo paese che, come giustamente dice la cgil, ha le pezze al culo , senza uno straccio di istituzione in piedi e un popolo ormai regredito all’età della pietra….

Perciò…beviamoci un caffè, non c’è altro da fare!!!!!

                             moka1

Lo Zimbabwe…con rispetto parlando

italia-in-crisi1

Ditemi che non è vero…

LUI vuole andare in piazza……

LUI è arrabbiato

LUI blatera di democrazia e persecuzioni…

Lo so che non si usa più ma lasciatemelo credere…..solo per il tempo di una canzone….

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/-fbNXHn2rHs" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Facciamo finta.

E proviamo a darci un buongiorno vero, un po’ più sereno, con una bellissima giornata di sole ,là fuori, che ravviva i  colori di quest’autunno lungo e dolce…intanto che bevo il mio caffè e faccio finta di non aver dato nemmeno un’occhiata al giornale…anche se quel ” i magistrati comunisti mi perseguitano”,”i giornali in mano alla sinistra”, “mi difenderò in tivù”, mi hanno già messo le mani nel sangue.

Sire, se in questo paese ci fossero ancora dei comunisti, quelli del piccì, Le avrebbero già fatto un culo così!!!!!

E adesso, beviamoci un buon caffè molto molto zuccherato, perchè la giornata è lunga.

Fa’ la scelta giusta…

…domani PRIMARIE PDfa’ la scelta giusta…….se puoi….

EMIGRA!!!!!

                                                    4maleta-emigrante1

Vita da farabutta.

E mentre i farabutti insorgono, io, farabutta con la F maiuscola me ne sto qui, a televisione spenta, ad ascoltare un po’ di musica ( Uno, m’hai dato una bella idea), guardando con tenerezza la montagnola di libri comprati online e oggi giunti a destinazione, una candela profumata accesa, come sempre, nella stagione delle finestre chiuse, mentre un temporale da fine del mondo, là fuori, scarica l’ ira del cielo ( e della terra) su noi, poverelli, appena sopravvissuti a una lunga estate torrida e già infreddoliti e immagonati da un’autunno improvviso, perplessi davanti all’armadio ( io più di altri, ormai sapete che soffro di questa sconosciuta sindrome da cambio di stagione e sto già pensando “oddio le scarpe”).

Un’occhiata a Repubblica mi ha fatto pensare che è meglio sorvolare sugli ultimi avvenimenti ed evitarvi la solita litania , tanto, non si sfugge, l’orda dei barbari è arrivata da un po’ e adesso , scatenatissima, distrugge e calpesta tutto quel che può e dubito che questo luogo  libero che chiamiamo rete potrà ancora a lungo reggere. Vedo tentacoli allungarsi vogliosi di impadronirsi anche di questo pezzetto di libertà che è rimasto in piedi e dubito e medito tristemente sul nostro destino.

Ma ,da farabutta convinta quale sono, proseguo a vivere questa vita fatta di lavoro, amatissimo comunque, in una scuola che non funziona proprio più e somiglia a un impazzimento totale, a cercare di utilizzare servizi sempre più scadenti e costosi, a preoccuparmi per una figlia provvista di laurea che però non vuole fare la escort e neanche la ministra, a leggere qualcosa che non sia già stato vagliato e approvato dal nostro Sire. E quando c’è mi guardo il mio amato Coliandro,aspettando l’ultima stagione di Lost, la nuova serie di House oppure un bel film in dvd. L’amato Vespa lo allontanerei volentieri con una buona dose di insetticida, possibilmente mortale…sì, lo so, sono out, non si fa così, diamine, ma che ci volete fare?   …Irriducibile.

******+@@!!!!!!

Dopo aver scoperto che rispetto ai ristoratori sono piuttosto benestante, trangugio al volo il mio caffè e ritorno a lavorare, non prima di aver detto a mezza voce una serie impressionante e disdicevole di volgarità. Le peggiori che conosco.

Buon lunedì!!!

640x32711

Facciamo gli scongiuri.

Il Sire dice che il suo è  l’esecutivo più sicuro( presumo intendesse dire solido) dell’Occidente.

Potrebbe anche avere ragione.

Meditate, gente, meditate.

Che donna curiosa!!!

Intanto che infilo il costume e mi immagino già in spiaggia, la mia mente contorta continua a farsi una domanda…

…Ma cosa vorrà mai dire con : ” Bisogna chiudere la bocca a chi parla….   ecc…. ecc …..ecc…” ???????

                                                     

                                                                                    

 ilpadrino_foto13

 

Scusami Marlon.

Saramago, quoque tu?

Da El Pais……….”Le staffilate più dure vengono questa volta da un articolo di José Saramago, intitolato “La cosa Berlusconi”, anticipato ieri dal sito del quotidiano di Madrid. Proprio una settimana fa aveva fatto scalpore la decisione di Einaudi di non pubblicare l’ultimo libro del premio Nobel portoghese, in cui il Cavaliere veniva definito “delinquente”. Saramago ora torna alla carica. Parla del premier come di “una cosa pericolosamente simile a un essere umano, che dà feste, organizza orge e comanda in un paese chiamato Italia”. Per il Nobel, “questa cosa, questa malattia, questo virus minaccia di essere la causa della morte morale del paese di Verdi”. E poi spiega perché chiamò Berlusconi delinquente: “Non è che disobbedisca alle leggi ma, peggio ancora, le fa fabbricare a salvaguardia dei suoi interessi pubblici e privati, di politico, imprenditore e accompagnatore di minorenni”.

E adesso che Einaudi non pubblicherà più i  tuoi romanzi in Italia  perchè il Sire non vuole noi come faremo a leggerti??????

La legge del principe, non quella del popolo.

Ecco, ci voleva la facciona pacifica e bolognese del Professore per dirlo tanto cortesemente e chiaramente.

Forse siamo su Scherzi a parte…ma forse no.

Un decreto legge per cambiare il Parlamento,con milioni e milioni di firme che gli italiani certo non gli negheranno, l’inutilità di fare le riforme insieme all’opposizione ( io la chiamerei minoranza, mi sembra più aderente alla realtà dei fatti), la malattia d’invidia e di odio che affligge gli elettori della sinistra ( ce ne sono ancora? chissà), la separazione degli ordini tra giudici e avvocati, l’amore per la libertà che spinge il popolo a votare per il partito del Sire e solo per quello, i “drizzoni” da dare all’Europa perchè non gradisce la politica italiana a proposito di energia e ambiente e infine una vera chicca e cioè che la tivù pubblica attacca continuamente il governo con una serie infinita di tramissioni e che gli italiani sono stufi di pagare il canone per vedere Annozero, Report e Ballarò, perchè sono tramissioni in contrasto con il suo premier ( leggasi Sire).

Ora, io non voglio contraddire il nostro Signore e Padrone, e quindi non entro nel merito delle questioni, importanti e serie di cui ha irrefrenabilmete parlato…però sulla tivù pubblica forse qualcosa vorrei dirla.. Gli italiani non sono contenti di pagare il canone, per vari motivi, il primo dei quali  il Sire dovrebbe conoscere benissimo  essendone un fautore convinto e cioè che le tasse NON si pagano e nemmeno i servizi, e poi dimentica che esiste quella parte di popolo invidioso che ritiene che  la tivù pubblica oltre a fare veramente pena è disgustosamente al servizio di chi , non avendola comprata come le altre, se l’è comprata in altro modo. Quanto alle sacche di resistenza prevedo che durerano ancora poco, saranno abolite a furor di popolo, per essere sostituite da isole dei famosi e cazzatelle varie.

Quanto al popolo, non so…Sua Maestà ha già dispensato ministeri alle sue amate veline…quando inizierà a dispensarli anche ai suoi cavalli, può darsi che il popolo incominci a farsi qualche domanda. Almeno, lo spero.

P.S.

Ecco, dopo aver letto il titolo di apertura di Libero che domani sarà in edicola, posso andare a dormire serena.

VERONICA,VELINA INGRATA.

 Che Dio  abbia pietà di noi!!!!!

A proposito della risposta che il Sire mandò a dire alla Signora.

E’  bello sapere che c’è ancora qualcuno che crede che esiste una sinistra, con una stampa di sinistra, capace di manipolare o influenzare chicchessia.

Coincidenze.

Ho scritto il post qui sotto prima di leggere le esternazioni della Veronica nazionale, prima di sapere che il Sire è piombato alla festa per il diciottesimo anno di una sua protetta che lo definisce ” papi”……

…comunque è proprio vero che ormai viviamo di buffonate, un giorno via l’altro….un paese di mangiaspaghetti al pomodoro, come dicono !!!!

                                                     pagliacci_pear_tomato_puree_28oz1.jpg

P.S….ciarpame senza pudore….mi scappa da ridere.

E poi????

Leggo che, a Milano, piazza Duomo, luogo simbolo della tradizione democratica della città,non potrà più essere neanche sfiorata da cortei, manifestazioni , adunanze….niente più primo maggio, dal prossimo anno, e nemmeno studenti a protestare…..la sacralità del luogo prima di tutto.

E poi?????Dove vogliamo arrivare?????

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo