Perdere è una questione di metodo

Archivio per la categoria ‘Mugugni.’

E’ ora del caffè

Tutto cospira contro di me, a cominciare dal  tempo, sia meteorologico ( nebbioso e con quella pioggerella autunnale che se arrivasse dopo molte giornale di sole ti farebbe anche piacere, ma dopo diluvi e tempeste ti fa solo girare le p…e ) al tempo di vita, quello che scorre , perchè ho un miliardo di cose da fare  e non so più come sbrogliarmela.

Poi , leggo sul giornale online che il Sire non ci pensa neanche a mollare l’osso e quelle p…e di cui sopra mi girano anche di più, a velocità stratosferica.

[ ‘Sto qui non ce lo leviamo più di torno, è la maledizione di Tutankamon, le sette piaghe d’Egitto ( vedi cugina di Mubarak, che testa di c…. a inventarsi cose così, ma come si fa….).

Ma Silviuccio nostro , ti firmeremo un salvancondotto , giureremo e spergiureremo che tu sei quasi un santo, annulleremo tutti i processi, proclameremo  con editto repubblicano  o bolla papale  se preferisci ( non in gotico latino perchè magari diventa un problema, visto che qui ormai anche l’italiano è lingua morta) che sei stato il migliore, se vuoi anche una statua a Montecitorio in grandezza naturale ( completa di sopratacchi), ti scriveremo lettere d’amore e provvederemo a una fornitura a vita di escort e pillole blu, ma ti supplichiamo, VAI.

Lasciaci al nostro destino. Abbandonaci. Goditi la vita, tu che puoi.]

Perciò , dopo mugugni, riflessioni e preghiere un caffè veloce ma profumato e buona giornata.

scannedimage-51

Annunci

Malumori e musica

Non so altrove, ma qui c’è un tempo che fa quasi paura. Acqua torrenziale, raffiche di vento improvvise,stile tromba d’aria, tuoni e lampi e tutto ilcorredo delle giornatacce insopportabili…..

…un pomeriggio passato a chiacchierare con due amiche che si sono avventurate sulla strada allagata, per venire fin qui a bere caffè e fumare.

Ma il malumore non passa, non è diminuito neanche di un grammo, anzi aumenta, scandito dal rumore della pioggia violentissima.

Non saprei dirne il motivo o forse sì, chissà.

Intanto son qui a mugugnare, a rendermi noiosa  a me stessa e a voi.

Uffa!!!!

E allora vi posto una canzone che a me piace moltissimo.

Preferisco la cover della Nannini che rispetto ai CCCP la sdrammatizza un po’.

Tra l’altro, dicono sia  una canzone dedicata alla droga, che strano, io l’ho sempre cantata pensando al suo esatto contrario,  che è la vita.

P.S. Vale anche come penZierino della sera, Stella.

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/eXd41y6NZbA" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Mugugni, al solito.

Approfitto del fatto che il blog adesso sembra di nuovo agibile per postarvi due righe  (niente battute facili sulle righe, please!),giusto per dirvi che qui l’influenza impazza, abbiamo due alunni in ospedale per accertato virus della suina e non arriva uno straccio, dico uno straccio ,di indicazione da parte di nessuno in merito al da farsi, non sappiamo ancora se noi operatori della scuola siamo da considerare a rischio o no, non sappiamo nulla di nulla.

Personalmente, comunque , non intendo vaccinarmi. Prenderò due aspirine in più e arrivederci. Però non riesco a farmi una ragione del malfunzionamento di tutto, in questo paese fetentissimo, dalla scuola alla salute, non gliene frega una pippa a nessuno!!!! Poi qualcuno scriverà che sono sempre recalcitrante e sputacchiante rabbia, ma sapete che vi dico?

Quando vedo il bello ve lo racconto, se mi va, e voi lo sapete…davanti al brutto e all’inettitudine e alla leggerezza e alla faccia tosta non sto zitta neanche morta.

Così non vale!!!

Ieri scuole chiuse, in osservanza di quanto previsto dal calendario regionale.

 Dunque, giornata di vacanza, giorno del ricordo di chi non c’è più ecc…

Dunque, giorno da poter spendere in qualche maniera che non sia il lavoro, magari andando al cimitero a portare un fiore a un amico ( mio padre e i nonni dormono laggiù in Calabria), a far due passi con la piccoletta che stamattina è partita….NOO, niente di tutto questo perchè ieri , in questa bella noiosa città ha piovuto come se il cielo avesse deciso di caderci in testa, tirava un vento da portarti via anche i vestiti di dosso e c’era un’aria nera, da fine del mondo.

Così, giornata chiuse in casa, con un libro,a sperare che il vento non si portasse via i ciclamini, a cuocere due castagne al forno, a chiacchierare tra noi, io e A., di tutto e di più, a fare le parole crociate e a sfidarci al nintendo (la mia età cerebrale mi ha sorpresa!).

E invece, oggi, mentre raperonzola dovrà star tutto il giorno in ufficio,mentre la piccoletta se n’è tornata al suo, di lavoro…fuori splende un sole incredibile, il cielo è azzurrissimo, come appena lavato…e io mugugno e borbotto come una pignata di fagioli perchènon è giusto,  così non valeeee, è una fregatura!!!!!

Finchè si può.

                                                             

                                                                 1409745_280×2101.gif

Uffaaa….

pr1005011.jpg

Picchiettando coi tacchi il pavimento ritmicamente………segnale indiscusso della mia insofferenza…..

Parole, parole,parole…..

Pomeriggio in giro sotto la gelida pioggia, niente shopping tranne un paio di stivaletti bordo’ strepitosi (sì lo so avevo giurato di non comprare più scarpe, ma anche Bossi ha giurato di rispettare la Costituzione) e l’ultimo libro di Sofri, inferocita per il tempaccio, coccolata da un margarita esagerato e quindi leggermente brilla, già organizzata a passare una bella seratina di sabato in casa (fuori c’è il solito diluvio, anzi peggio e non mi è sembrato molto igienico stare in giro) con una cofanata di giornali (anche Vanity, sì )e il libro della Grandes che mi piace tantissimo (1000 pagine in cui la storia di due famiglie si intreccia con la storia della Spagna, passata e presente, magnifico), la mia candela profumata alla vaniglia accesa, pronta a godermi il calduccio di casa accendo il pc e cosa leggo?

 Non contento di farsi gli affari nostri, di spadroneggiare in casa nostra, di dettare legge a destra e a manca su tutto quello che ci riguarda, papa Raz ha già attaccato la musica con Mr. Obama.

Ma SantoIddio, non gli viene mai in mente di farsi una padellata di fatti suoi????? sì che deve fare il Papa, ma questo è una pressa, non è un Papa, è una tortura cinese, un martello pneumatico, una radio perennemente accesa….

Sua Santità, la prego, ce la fa ,per un giorno, uno solo, a tacere?

Lo so lo so, può sembrare un post blasfemo, ma non lo è, lo giuro…è solo che , cavolo, si sta inflazionando!!!!!

E’ domenica.

Naturalmente piove, naturalmente sono di cattivo umore, naturalmente avrei voglia di starmene in casa a leggere e invece uscirò con D. perchè ho preso un impegno con lei …

Ma ieri ho comprato un segnalibro su cui c’è scritto “Non andate sempre in fondo. C’è tanto nel mezzo.”

E così, ci provo.     

                                                                            vista-finestra-piovoso_014582bl1.jpg

Standby.

E’ il sabato del villaggio .Fuori c’è un sole accecante e il cielo è di un intenso azzurro, anche se è ancora freddissimo. Ci aspettiamo sempre qualcosa di speciale , il sabato, e ce ne stiamo magari qui a poltrire come me pregustando già due giorni lontano dall’ufficio…Per me non è sempre così, a volte lavoro anche al sabato, però comunque rimane quel senso di attesa, di giornata un po’ sospesa, come se dietro l’angolo ci fosse qualcosa di bello ad aspettare. Naturalmente non succede quasi mai niente di particolarmente bello o speciale, il sabato e neanche la domenica…il più delle volte ci si annoia un po’ o si va un po’ in giro o si sbrigano le cose che durante la settimana si lasciano lì in standby…e molte volte rimaniamo lì anche noi, in standby, col tasto Pause pigiato all’infinito, come me adesso….

Beh, sarà meglio che mi dia uno scrollone e la smetta di mugugnare già da subito.

Ecchecavolo, è sabato, dopotutto!!!

Sorvolando.

Sorvolo sulle immagini del premier che si finge ammanettato, sorvolo, perchè ormai il momento è passato, sulla sua mise da dittatorello sudamericano, sorvolo sul suo ( legittimo) desiderio di comunicarsi e la sua conseguente richiesta al Papa, sorvolo sulla cialtroneria della nostra informazione, sulla sciatteria della nostra tivù, sulle follie quotidiane che ormai lasciano tutti indifferenti, Bossi che fa il moderatore la dice lunga su dove siamo arrivati, è troppo caldo anche per incavolarsi, sorvolo su Napoli, sui magistrati, sulla Robin tax, sulle corbellerie e sulle tragedie, sul prodotto interno lordo e sull’inflazione, sul crollo dei consumi e sulla bolletta dell’Enel, sull’Alitalia e su Veltroni che non dialoga più (con chi?)……….spero però, sorvolando di qua e di là, di non andare a schiantarmi da qualche parte. Insieme a questo povero paese.

Meno male….

tre giorni filati di vacanza…..

ah ,grazie per aver risposto al mio post sul blogmagazine.

                                                                                                            00070211.gif

Grrrrrr…..

…….stasera mi girano come eliche, passatemi l’espressione colorita. Neanche un abbondante aperitivo è riuscito a migliorare il mio umore, sarà colpa del lunedì, sarà colpa mia, ma sono piuttosto incarognita e antipatica. E rompicoglioni più del solito, che non è poco di per sè. Intanto qualche commento acido al mio ultimo post mi ha fatto venire quasi voglia di selezionare Delete dalle opzioni e darci un taglio, perchè se una non può esprimere un suo stato d’animo, peraltro piuttosto positivo, alla fine( se uno sa leggere, ovviamente) neanche sul suo stramaledetto blog, senza che qualcuno si senta in dovere di sentenziare su noi che piangiamo per i nostri piccoli problemi ecc…ecc..   forse non vale la pena di averlo uno stramaledetto blog…….ma chi piange? non è più concesso esprimere un po’ di malinconia e insieme di voglia di vivere?  ma qualcuno crede davvero che l’impegno, nella vita, possa prescindere dalla capacità di sentire, pensare, vedere davvero il mondo? e qualcuno pensa davvero di potersi arrogare il diritto di entrare nella vita di un altro senza nulla sapere ? Pfui!!!!

E poi vediamo di risolvere questa questione dell’indirizzo mail che è ben chiaro su questo blog, perchè io al blog collettivo ci credo e ci tengo , anche molto, se non si fosse capito.

Malumori.

Umor nero, stasera, senza motivi apparenti, a parte la mia insofferenza sul lavoro, un  piccolo bisticcio telefonico con A., la voglia di smetterla di essere sempre alla fine gentile e disponibile con tutti e di lasciarmi andare a dei generici  e liberatori vaffa……

Comunque sono qui, ad annoiarvi con la mia svogliatezza.Per di più domani porterò il pc dal tecnico, perchè mi da’ qualche problemino e per qualche giorno vi sbarazzerete di me, tranne i  veloci saluti mattutini durante il lavoro. Ma sono certa che vi ritroverò.

Adesso vado a leggervi, sperando che questo migliori lo stato d’animo decisamente ringhioso.

Lo so

che è stupido incavolarsi per delle  stupide cose come postare correttamente un video, ma io sono una persona logica e razionale e , quando seguo correttamente le istruzioni logiche e razionali che mi vengono gentilmente suggerite e il risultato non è nè logicorazionale , succede che divento un po’ insopportabile.

Non ci riesco!!!!

Non riesco a postare un video, porca miseria!!! Copio e incollo solo il link….sono una zuccona?

Uffaaa!!!!

image_people2.jpgGiuro, io non sono un capufficio rompipalle….ma queste gatte morte, lente come lumache a volte mi fanno davvero perdere la pazienza!!!!

Sono stanca.

fn7becaw6uhducadjbaflca0zw0qrcav5cn1lcaem7cn3ca99truecab9hx9bca2tz8w6caei99ercaim3arzcagpx8brcasuafojca5ldj7ncauiy1excawbywegcaect8y8caf0w35hca7wtpo6.jpgOggi sono particolarmente stanca e scocciata, fuori c’è un sole meraviglioso e non mi è successo nulla di particolarmente grave. Sto sfidando gli dei, lo so.

……………….

   Ma che cavolo di domenica!!!!!!!!                                                             pioggiabattente1.jpg                        

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo