Perdere è una questione di metodo

Archivio per la categoria ‘Pensierino della sera’

Quella della notte 3,4 o 5 non me lo ricordo più

Eccomi qui,a tarda notte,appena rientrata da una bella serata a casa di amici.Mi è presa una inspiegabile nostalgia di questo blog e se anche ormai non lo legge più nessuno,scrivo lo stesso.
E’ il mio pezzetto di libertà sul web e me lo tengo stretto.
Ormai è il sei gennaio e nessuna Epifania si affaccia all’orizzonte,nonostante questo gran parlare di Befana e delle solite patetiche battute intorno alla famosa vecchietta.Sento una piccola tristezza crescermi dentro,un senso penoso d’inutilità e forse di solitudine,difficile spiegare.A volte vorrei essere capace di scrivere,scrivere davvero,dico,per dire quello che da sempre taccio,raccontare sensazioni,anche piccole,quelle che a volte ti sfiorano soltanto.Ma tant’è.
E’ notte e a volte è nella notte che ci raccontiamo meglio,incontriamo i nostri visi nello specchio e ci guardiamo davvero.

Annunci

Dolcezze

19 dicembre 036
Una bella serata,bella compagnia,sempre infinitamente grata di questo dolce calore,della fortuna di voler curare la vita con la vita,del piacere di gesti,parole,sorrisi.

Pensierino della sera…

Image

E non si dorme…

….ormai non conto più le notti lunghe tra ansie per la pioggia e insonnie varie…ma stasera sono qui a tifare obama…sarò anche stupida ma anche se sono passati quattro anni (una vita!!!) sento ancora un po’ di entusiasmo per quell’uomo che,in ogni caso,solo per essere un afroamericano pieno di passione,è comunque entrato nella storia,E non ditemi nulla di diverso…noi siamo ancora qui a discutere con nani imbalsamati e marmaglia varia…non abbiamo proprio niente da insegnare a nessuno.

Pensierino della sera

e’ sempre più Settembre, con queste belle giornate limpide e assolate e l’aria frizzante, mattino e sera, aria quasi leggera, con dentro l’ultima traccia dell’estate che lentamente si dissolve e il profumo d’autunno che a cercarlo bene è già qui..così d’improvviso tutto sembra diverso, i colori più nitidi, il cielo pulito, un po’ di malinconia e quel senso d’attesa di un nuovo inizio, come sempre.

Sì,lo so è una banalità.

Piano piano….

….sto ricostruendo questo bar…cerco di riportarvi qui con me,chissà che non rideventi un posto simpatico questo blog,se mai lo è stato!
Intanto,il mio pensierino della sera,vecchia abitudine.

Così.

Il mio pensierino della sera è molto datato e nostalgico,ma oggi mi va così.

‘Notte


E no,stasera vado a dormire,ormai ho un’età.Un mucchio di tempo per cercare di capire come funziona il giocattolo nuovo e alla fine non ho scritto nulla di quello che volevo.Spero di riuscire domani a fare un giretto nei blog dei vecchi amici,e intanto che sento un po’ di musica lontana,forse una macchina chi lo sa,di nuovo i grilli,stasera,perchè l’estate sta finendo ma loro ci sono ancora.
Buonanotte con Freddie,chè ieri avrebbe compiuto gli anni.

Pensierino della sera

Difficile riannodare fili ,ma non impossibile.
Ecco,questo è il mio pensierino della sera.E,visto che sono asina e lo sfondo di questo blog non si vede neppure,vi riposto qua la foto che ho scattato a Monterosso,Cinque Terre,uno di quei posti meravigliosi che dopo l’alluvione dello scorso autunno ha avuto il coraggio di tornare ad essere più bello di prima…e dove la vostra Raperonzola quest’estate si è goduta mare,vento,profumo di limoni e squisiti panini con burro e acciughe nonchè ottimi bicchieri di Vermentino.
Buonanotte,anche a chi non c’è.

Sempre quella della notte…

…come ai vecchi tempi.Forse ce l’ho fatta a rimettere in piedi un blog,domani verrò a cercarvi per invitarvi in questo nuovo bar…spero di ritrovarvi e spero anche che qualcuno di voi sia così paziente da spiegarmi come muovermi su questa piattaforma (perchè questa parola mi fa venire in mente sempre il petrolio?) e magari aiutarmi,se possibile,a trasportare i contenuti del primo bar qui….

E’ passato del tempo,molto l’ho sprecato su FB e credo che non ne valesse tanto la pena,ma a volte bisogna provare per credere…un blog vale molto di più,e non l’ho scoperto adesso ma da parecchio …ma non volevo continuare a postare là dove ci siamo incontrati,noi amici di blog,perchè avevo bisogno di trovare un nuovo luogo…e siccome sono un po’ tanto imbranata e parecchio incapace,ci ho impiegato molto a trovare un modo di riaprire i battenti….Ma dentro di me il bisogno di tornare,in qualche modo,è diventato sempre più pressante e sempre più forte il desiderio di ricominciare un dialogo con voi e con me stessa che pian piano avevo interrotto,quasi senza accorgermene,come lasciando andare il filo che trattiene un palloncino.

Però il mio desiderio di parlare tranquillamente,di parlare a voi e a me,a un certo punto è diventato così intenso da darmi finalmente una bella spinta e così eccomi qua,pronta per un caffè,domattina,per un saluto,per riprendere a scrivere le mie sciocchezze,le chiacchiere in libertà che tanto mi mancano.E’ tardissimo,e so che nessuno al momento leggerà questo stupido post…ma non m’importa poi molto…posso di nuovo scrivere,di nuovo raccontarmi,di nuovo annoiare i malcapitati che passeranno di qua e questo per ora mi basta,anzi…è come una boccata d’ossigeno,è come essere fuggita da un posto asfittico e noioso per arrivare fin qui,a liberare i pensieri.

Buonanotte,con queste poche parole che stasera mi fanno felice.

Pensierino della sera …..

Ecco,vorrei per una volta non scrivere un post noioso e incazzoso ma più ci penso più mi viene da smoccolare….ma come si fa dico come cacchio si fa a naufragare ,con una nave che sembra un grattacielo,a ottocento metri dal Giglio??????come si fa?????cosa si sono fumati il comandante e i suoi scherani???
E’ tutto il giorno che mi faccio questa domanda e non so rispondere….ma a quanto pare nemmeno il sedicente comandante,visto che se l’era filata alla chetichella,abbandonando la nave per primo e alla faccia delle storie che ci hanno sempre raccontato…..una nave così grossa che manco ce la fa ad affondare del tutto…non c’è abbastanza acqua,laggiù…..però mancano tante persone all’appello e per quelle forse sì l’acqua bastava e ce l’hanno avuto il loro Titanic personale….
E così amici miei,i miei pensieri stasera sono un po’ arrabbiati (tanto per cambiare)eppure il sabato,a voler disinserire il cervello,non è stato nemmeno tanto malvagio…Un cielo azzurro che ti veniva voglia di metterti in ginocchio per ringraziare Dio,l’aria frizzante e limpida di gennaio,un tranquillo bighellonare in casa e poi una passeggiata al mare….e giusto al mare ti viene in mente la Concordia,guardando la palmaria da Portovenere e provando a immaginartela lì davanti,accasciata e morta.
Ma adesso eccomi qui, a fare quella della notte,non sono cambiata per nulla se non in peggio,nel frattempo,cari miei… si tira tardi,come sempre,e da arrabbiata.
Però un po’ di musica ve la posto lo stesso,per darvi una buona notte decente,per dirvi che sono di nuovo qui,a fare le solite,sciocche chiacchiere da bar.
[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/6xOSZtrMWys" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Pensierino della sera

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/I6RBsCh-Sqw" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Tristezza

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/_bWv5TGrxlY" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Vecchie abitudini

Di nuovo il mio pensierino della sera per voi amici di blog ancora latitanti..
[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/Nt6Q066C-Qc" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Pensierino della sera

Eccomi a mantenere la mia promessa con questo dolce e bellissimo[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/1emgUdD3_pE" width="425" height="350" wmode="transparent" /] pensierino della sera

‘Notte

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/veam26T9WR4" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Tristezze

Oggi,in spiaggia,un bimbo di tre anni (delizioso,tra l’altro) si è messo a chiedere insistentemente alla madre un braccialetto…passava di lì un ragazzo senegalese,e con garbo ed educazione,ha tirato fuori un braccialetto (sapete di quali braccialetti parlo,quelli multicolori di stoffa che si annodano al polso) e una collanina e li ha regalati al bimbo,rifiutandosi di prendere i soldi che in cambio gli venivano offerti. Ha chiesto l’età del bimbo ,poi ci ha spiegato,serenamente, che lui ha lasciato a casa il suo bimbo quando aveva la stessa età..e adesso di anni ne ha cinque …e purtroppo non è ancora riuscito a rivederlo e gli faceva piacere regalare un sorriso a un bambino che avrebbe potuto essere il suo.

Forse sto invecchiando,ma ,dietro gli occhiali da sole,gli occhi mi si sono riempiti di lacrime e ho pensato a quanto è diventato piccolo il nostro cuore.

Stasera

Straordinario emozionarsi tantissimo ascoltando Francesco e Dalla cantare Viva l’Italia durante il concerto del Primo Maggio…ancora più straordinario ascoltare le note di Bella ciao col cuore stretto in un pugno…e  pensare alla grande sconfitta culturale della sinistra che le parole di Pier Paolo Pasolini ci rammentano.

ORA E SEMPRE RESISTENZA

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/55yCQOioTyY" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Purtroppo

207551_205111936186986_197616816936498_647964_6926532_n11

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo