Perdere è una questione di metodo

La caduta dell’impero

Si sta consumando il dramma della fine del berlusconismo, in questi giorni, e purtroppo sarà una fine terribile e rovinosa per questo paese, come se non avesse già pagato un prezzo esorbitante negli ultimi diciassette anni (interrotti qua e là da brevi pause).

Ormai, credo, siamo al si salvi chi può. Se   si ritornerà a votare con l’attuale legge, il rischio grosso è quello di ritrovarsi di nuovo il Sire al centro dell’universo politico, pronto a finire di distruggere quello che da un pezzo ha cominciato ( non si lasciano i lavori a metà).

Ieri, però, mi è sembrato di capire dalle parole del suo exfedele scudiero, che forse in questa povera italia demente e sputtanata, sta nascendo una destra.  Una destra normale, europea, decente. Che nulla ha  a che fare con l’Impero.

Lo spero. Sarebbe già un risultato, comunque vada.

Intanto, mentre tutto va in pezzi, e noi aspettiamo di pagare un ulteriore conto  ( che sarà salatissimo) grazie alla pazzia al potere,  piove e noi  beviamo il nostro caffè guardando la pioggia là fuori che c’immalinconisce un po’.pioggia1

Annunci

Commenti su: "La caduta dell’impero" (32)

  1. ok… mi metto comoda e mentre aspetto anche io di leggere i “titoli di coda” mi bevo una bella cioccolata calda con tanto di panna sopra… ecco…
    … e speriamo che quello lì non mi metta troppa pubblicità, che sennò la fine di questo film la vedo dall’ospizio…..

  2. e brava. anch’io ho lo stesso timore…

  3. cavaliereerrante ha detto:

    Sì, Lady @Rape, ieri è accaduta qualcosa di nuovo !
    Ancorchè tardiva, finalmente si è intravista una Destra di stampo europeo, una Destra ‘democratica’ che, benchè non mostri alcuna originalità, appare intenzionata ad uscire dal nulla berlusconiano e dalla sua catastrofe !
    E’ assai probabile che si torni a votare, ed è in quella occasione che Tutti i Bestemmiatori contro ser @nano, Tutti coloro che hanno urlato che la nausea per questo immondo governo di ruffiani e di ladroni non li faceva più vivere, Tutti coloro che hanno inveito fino a sgolarsi contro l’ unto e i suoi accoliti, ESCANO FINALMENTE DAL’ “PARTITO ASTENSIONISTA” E VADANO A VOTARE !!!
    Conti alla mano, ed anche con l’ attuale “Legge porcata”, il ‘sire del nulla tranne che dei suoi interessi unti’, non vincerà più !!!

  4. ce l’hanno internet negli ospizi?? no, perchè vorrei continuare a lasciare commenti anche da lì, un domani…… 😉

  5. @Cavaliere, vedo una luce…….. (non sto morendo!), un raggio di sole…… che faccio? spero?? dici che ce la possiamo fare??? mi sto emozionando…

  6. cavaliereerrante ha detto:

    Sì, Lady @Mapy, ben tornata alle stelle, c’ è da sperare cautamente !
    Il mio unico timore è che si ricominci a discutere “sui massimi sistemi” : ma dove la sinistra, ma ‘ammazza ammazza son tutti della stessa razza’, ma che fà Bersani, ma dove sta l’ opposizione, ma qui non è chiaro il quadro politico, e via dicendo con le solite litanie tanto reiterate quanto inutili !
    Se questo miracolosamente non avverrà, se si comprenderà che il PD è un partito nuovissimo che richiede tempo e verifiche, se la sinistra ‘frastagliata’ e litigiosa dei ‘duri e puri’ o dei nostalgici del tempo che fù, comprenderà che oggi è IMPELLENTE CACCIARE VIA un uomo ( ed i suoi degni accoliti ) che ha calpestato ogni etica e valore morale esistente, e che quindi si deve andare al voto concentrando i voti, più che sugli ‘arcobaleni o le falci’, sull’ unico schieramento in grado di poter andare al Governo ( che, con tutti gli ‘attuali’ suoi difetti di crescita è, piaccia o non piaccia, il PD ), allora ser @nano, legge porcata o nò, deve incominciare a preparare le valigie per Antigua !!!
    Non è una speranza, Lady @Mapy, lo dice la matematica, se si indebolirà sensibilmente il “partito degli immemori astensionisti” !

  7. cavaliereerrante ha detto:

    Non invidiarmi, Amica mia, non puoi immaginare quanta angoscia, e sono vent’ anni ormai, che mi dà, ogni giorno svegliandomi, l’ idea che “un uomo solo”, il miserabile ser @nano de’ nani, abbia potuto ridurre una intera Nazione a tali infimi livelli Etico-morali, a come lo si possa umanamente sopportare con la sua schifosissima ( ancorchè efficacissima nel fare ‘miliardi su miliardi’ alle spalle dei gonzi ! ) concezione dell’ esistenza, delle leggi e dei principi fondamentali del vivere !
    Quando scrivevo di aborrire gli allegri astensionisti, a questo mi riferivo !
    Non andando a votare, e con quella ributtante legge elettorale detta ‘porcata’, più si allarga la tenaglia del non voto, più potere di maggioranza guadagna quell’ infame, in quanto i voti ricevuti, abbassandosi la percentuale dei votanti, acquisiscono matematicamente una maggiore valenza . E pensa Tu, una volta che rivinca di nuovo quell’ innominabile signore (sic!), e quindi “a giochi fatt”i, gli stessi immemori che non si recano a votare per le innumerevoli ragioni che ho spiegato dettagliatamente, “saranno i primi a urlare di non poter più vivere a causa della nausea !!!
    Storie italiane, storie incomprensibili !
    Si preferisce riportarci addosso ser @nano, pur di punire una sinistra come è oggi, democraticamente, sebbene non ancora perfettamente fusa con la parte accettabile della DC, e cioè il PD, che da parte sua, ove andasse al Governo con i suoi Alleati ( Di Pietro, Centro democratico, qualche spezzone della sinistra ( meno ignavo dell’ eccentrico Bertinotti & C. ) ed altri di buona volontà, che danni mai potrebbe fare ?
    Come tutti i Governi democratici, centrerebbe alcuni obiettivi politico-economici ed altri ne fallirebbe !
    Ma mai, porterebbe il Paese in un livello umano ed esistenziale tanto infimo, tanto sbracato, tanto truffaldino, tanto nauseante come quello che, nostro malgrado, stiamo vivendo tutti !

  8. beh @cavaliere concordo con te.
    Nessuno, neanche l’armata brancaleone potrebbe ridurre l’Italia a questo fango che s’è insinuato ovunque, neanche mettendosi a lavorare di buzzo buono.

  9. Ciao a tutti, spero vivamente che un pò di sale condisca il cervello di alcuni nostri connazionali, anche se il tempo è stato lungo e la speranza è ormai al lumicino!
    http://agora-2009.blog.kataweb.it/2010/03/26/opportunita%e2%80%99/
    anche ad aprile ho sperato….. inutilmente! Incontrare persone come voi, mi fa sentire meno solo e deluso, grazie.

  10. Ciao a tutti, spero vivamente che un pò di sale condisca il cervello di alcuni nostri connazionali; anche se è passato tanto tempo e la speranza è al lumicino.
    http://agora-2009.blog.kataweb.it/2010/03/26/opportunita%e2%80%99/
    Anche io ad Aprile ho creduto….. inutilmente! Certo che incontrare persone come voi, mi fa sentire meno solo e più resistente. Grazie

  11. Quello che mi rattrista è che i giovani, gli adolescenti, non hanno conosciuto altro PdC che SB, che malinconia. Pensa, non aver mai visto all’opera gente di alta caratura morale e politica come Berlinguer, Natta, perfino Occhetto. C’è da ricostruire dalla macerie, tipo Pompei…

  12. davvero, @pens è tristissimo pensare che non hanno mai potuto apprezzare la politica, come a volte a noi è capitato,gli adolescenti di oggi sono cresciuti in mezzo a questo pantano in cui spesso sguazzano volentieri, e quando invece va bene lo osservano disgustati da lontano, il più lontano possibile.

  13. cavaliereerrante ha detto:

    Eh, Lady ( o Ser ? ) @Pensierini, che nomi magici hai fatto e che respiro d’ aria pura mi consenti, grazie di cuore !
    Enrico Berlinguer ???
    Fù un Uomo grandissimo, mai dimenticato, un Uomo triste, un Uomo che per posizione e cultura della sua famiglia nobile, avrebbe potuto vivere una esistenza più facile nel lusso e nel potere, ma lui scelse di stare dalla parte dei più deboli ed indifesi, e lo scelse “spezzando arditamente e coraggiosamente” il legame che univa il suo PCI all’ invasiva potenza dell’ Unione Sovietica e, ritenendo che in una Democrazia Occidentale non si potesse imporre una Rivoluzione di tipo sovietico “senza scatenare negli USA una reazione dagli esiti catastrofici”, non disdegnò di avviare processi di avvicinamento con Aldo Moro, l’ unica Persona nobile come lui dell’ altra parte dominante, “per sbloccare una democrazia ormai consolidata ed arroccata” ad esclusiva salvaguardia del proprio potere !
    Nel 1976, quando il PCI raggiunse il suo massimo consenso elettorale, minacciando di rompere la supremazia della DC diventando il Partito di Maggioranza relativa in Italia, questo nobile Partito dei Lavoratori raggiunse circa il 33% dei voti !!!
    Vorrei ricordare ai nostalgici, che quel PCI ( per cui anch’ io ho sempre votato e palpitato ) “non riuscì ad andare al Governo”, poichè con il 33%, o il 51% raggiungibile con Alleati di sinistra, “non si governa”, come l’ esperienza di Allende dimostrò in Cile !
    Ai ‘Duri e Puri’ vorrei affettuosamente dire : è questo il momento di ragionare sui “Massimi Sistemi” ? E’ questo il momento storico per giocare “a farsi male l’ uno con l’ altro” ??? E’ ancora il caso, autopunendoci e autocastrandoci per vecchie beghe su principi obsoleti ( ricordate le “35” ore su cui bertinotti fece cadere il Governo Prodi ? Qualcuno ricorda più quella fasulla questione delle “35” ore di lavoro settimanale che, in Francia, causò la caduta e la scomparsa di Jospen, e che bertinotti riteneva l’ ombelico del mondo ? ) ???
    Vogliamo far resuscitare dalla catalessi un infame come ser @nano ???
    Bene, continuiamo come al ballottaggio per l’ elezione del Sindaco di Roma!
    Liberi tutti di agire come coscienza, e dimenticanza della storia nostra recente reale, suggeriscano, in fondo siamo in Democrazia !

  14. angelina66 ha detto:

    Con tutti i dubbi e le paure del caso dobbiamo pensare che possiamo farcela almeno liberarci del nano. Speriamo bene

  15. Wedo che Hoggi, malgrado la pioggia, sei ottymista…

  16. parliamo di cose allegre…..a me un caffè doppio con cornetto al cioccolato…
    😉
    (tanto…non puo’ piovere per sempre…)

  17. @cavaliere, io spero solo che stavolta riusciamo a uscire dalla palude. Ammaccati, sporchi e semidistrutti ma…fuori!!!!

  18. @4 ottimista????sinceramente mi si è solo acceso un lumicino piccolo piccolo di speranza..che tonnellate d’acqua probabilmente spegneranno…

  19. @giovanni, buongiorno.Provvedo subito con caffè doppio e cornetto al cioccolato.
    .
    Quanto al fatto che QUI non possa piovere sempre permettimi di esprimere i miei dubbi.

  20. @ngelina, incrociamo le dita. Non c’è altro da fare.

  21. cavaliereerrante ha detto:

    Carissima Lady @Raperonozola, scusami se riprendo un tema politico che mi sta appassionatamente a cuore, per chiarire cosa avvenne a Roma, Città Medaglia d’ Oro per la Resistenza ‘antifascista’ e per la stoica sopportazione dell’ occupazione nazista, in occasione delle ultime votazioni per l’ elezione del Sindaco . All’ epoca, il PD, che poteva contare sul buon lavoro ( attenzione : dico buono, non ‘perfetto’ ! ) del Sindaco uscente Walter Veltroni, commise un errore grave, a ciò indotto soprattutto dai fragili ‘equilibri interni’ delle sue componenti, scegliendo come candidato l’ immemore e fatuo ex Sindaco Rutelli . Contro ogni previsione che dava lo schieramento già vincente con largo margine alla prima tornata elettorale, l’ astensionismo ‘a dispetto’ delle frazioni di sinistra ‘rivoluzionarie’ (sic!) fece sì che il candidato di destra, l’ ex fascista Alemanno, riuscisse ad arrivare al ballottaggio, sebbene ancora dietro, come numero di voti raccolti, a Rutelli ! Al ballottaggio, quelle immemori frazioni della sinistra ‘rivoluzionaria’, tra cui Rifondazione Comunista, che si erano astenute dal voto nella 1^ fase, allo scopo di punire il PD ( poichè – a torto ! – ritenevano che la loro uscita dal Parlamento fosse stata causata dal PD, e non dalla loro assurda posizione elettorale ed obsoleta visione politica ), votarono in massa per Alemanno, che in tal modo vinse il ballottaggio e divenne il Sindaco di Roma, una cosa che fà ancora gridare di sdegno i martiri del nazifascismo di questa Città ed i suoi deportati Ebrei morti nei lager nazisti !
    Ecco, questa è la mia preoccupazione in questo momento che l’ impero berlusconiano sta per cadere sotto il peso delle sue nefandezze : se si andasse al voto per eleggere un nuovo Governo, temo assai che gli astensionisti, con lo stesso spirito con cui un Marito che voglia punire la Moglie fedifraga ‘si tagli i suoi testicoli’, possano ripetere il loro inopportuno ed insano gioco, facendo ahinoi riemergere dalle ceneri ser @nano !!!
    Ma voglio sperare che così non accada questa volta, e che questi cialtroni che ci hanno fatto vivere in modo tanto infame scompaiano una volta per tutte dal Paese e dalla storia ! Io non ce l’ ho con ser @berlusconi, ce l’ ho con lo schifosissimo mondo che lui rappresenta e che, ahimè, ha trapiantato con effetti devastanti in Italia !

  22. Agor@2009, ho ripescato questo tuo commento dallo spam solo ora….condivido la tua speranza anche se ho molti dubbi sulla nostra capacità di uscire da questo pozzo nero nel quale, nostro malgrado, ci siamo infilati!!!

  23. ti capisco, ser @Bruno, quello che scrivi è purtroppo vero, e condivido i tuoi timori…la sinistra è perdente nel dna, non c’è speranza, purtroppo, anche se io voglio continuare a crederci.

  24. cavaliereerrante ha detto:

    Hai detto una cosa ‘profondissima’, Lady @Rape !
    “La sinistra è perdente nel DNA” !!!
    E non soltanto per l’ accanita smania di farsi del male da sola, ma per una ragione di fondo obiettivamente motivata .
    Infatti, se poniamo un qualunque Cittadino italiano di fronte a due opzioni :
    1) Lucignolo che l’ invita a buttare alle ortiche ogni sacrificio o regola, per venirsene con lui nel ‘Paese dei Balocchi’ a divertirsi alla grande, vita natural durante, a spese dei grulli – 2) Il Grillo Parlante che invece l’ esorta a studiare ed a sacrificarsi per farsi una posizione, a rispettare il Babbo e le Leggi, ad essere un bravo cittadino degno della stima degli altri, Tu quale delle due opzioni credi che sceglierà ???
    Collodi illustrò a tutti le conseguenze di una scelta o dell’ altra, ma nella Storia del nostro Paese, c’ è sempre un Lucignolo che spunta fuori, e la Sinistra che esorta invece al rispetto delle regole, alla difesa delle classi più disagiate, a fare sacrifici per uscire fuori dal gorgo del debito pubblico, a pagare le tasse perchè questo è un dovere intoccabile di ogni cittadino, è votata alla sconfitta !
    Ma questa volta, si spera che l’ aver toccato il fondo dell’ abiezione etica, oltre che della povertà e delle aspettative di un futuro migliore, dia esiti diversi al voto !
    In fondo, “spes ultima dea” !!!

  25. giusto, ma la sinistra ha molto da farsi perdonare, molto.
    Non può limitarsi a fare il censore e basta. E poi dovrebbe guardarsi in casa propria qualche volta, magari non solo per bisticciare sulle seggiole da occupare o, quando è ispirata, sul sesso degli angeli, ma sull’onestà , sulla moralità pubblica, sulle cose insomma di cui Berlinguer aveva fatto, lui sì davvero, una bandiera.
    Io vivo in Liguria, caro ser @Bruno, a due minuti dalle cinque terre e lo scandalo del presidente del parco e compagnia bella l’ho mandato giù molto molto male.

  26. cavaliereerrante ha detto:

    Vedi Lady @Rape, non ho mai detto che la sinistra, o meglio la Sinistra che ha governato la Nazione e/o gli Enti locali sia ‘esente da colpe’, in taluni casi anche gravi ! Nè, francamente, penso che gli attuali PD ex PCI ( passando per PDS e DS ) siano, sul piano ‘etico-morale’, paragonabili alla scarna limpidezza ed onestà di Enrico Berlinguer, oggi come oggi !
    Ma solo censori non lo furono, se pensiamo anche all’ ultimo Governo Prodi .
    Con solo due voti ( incerti ) di maggioranza al Senato, e pur con una fragilità interna dovuta alla necessità di imbarcare elementi della sinistra estrema ( tra cui il peggio di RF e quell’ ineffabile Onorevole ‘no-global’ voluto da bertinotti ), quel Governo con un Ministro come Bersani riuscì a sottrarre dal salvadanaio peloso dell’ Enel ( Legge Bersani tutt’ ora in vigore ) una manciata di ‘miliardi di euro’ per finanziare Italiani virtuosi ( o Aziende degne ) per la realizzazione di impianti ‘Foto-voltaici’ atti, con la produzione di energia elettrica, a creare risorse di re-impiego, oltre che ad abbattere i costi delle bollette, quel Governo ‘fragilissimo’ realizzò le liberalizzazioni che nessuno aveva mai fatto, e con il Ministro Padoa-Schioppa e gli altri accantonò circa 4,5 miliardi di euro di risparmi di spesa da riutilizzare ( che berlusconi, successivamente fece volatizzare senza costrutto ), riuscì ad intermediare tra Imprenditori e Sindacati per la sottoscrizione del CCN dei
    Metalmeccanici che era una mina vagante ( Contratto non perfetto, ovviamente dati i tempi difficili, ma votato ‘per benestare’ da circa il 70% degli Operai nelle Fabbriche ), e tante altre cose ancora, pur rimanendo precariamente in carica per poco più di un anno mezzo !
    Quel Governo, o gli altri precedenti di Centro-Sinistra ( sempre precari, mai dotati di una maggioranza ‘forte’ alla Camera ed al Senato come ce l’ ha l’ attuale governo, sempre sotto ricatto o di RF o di elementi alla Mastrella ), di errori ed omissioni ne fecero tanti, ma mai hanno portato il Paese ad una aberrazione di valori come quella che stiamo, nostro malgrado, vivendo, ogni giorno gridando alla insopportabile nausea che “tutti” proviamo e che ci provoca “a tutti” il voltastomaco !
    Come ho già scritto, qui ora non si tratta di discutere “dei massimi sistemi”, o di accreditare ‘per fede’ al Centro Sinistra qualità taumaturgiche negate invece a berlusconi, qui il problema è di domandarci : è possibile campare ancora con “questo” governo di miserabili cialtroni ??? O vogliamo un Governo di Centro-Sinistra capace almeno di farci tornare a considerare “normale” l’ esistenza, senza assistere ogni giorno alla immonda puttanaggine, alle incommensurabili ruberie di pochi delinquenti ???

  27. certo @cavaliere hai ragione pienamente.Non è più possibile andare avanti così,con la nausea già di prima mattina, ma sono così terribilmente sfiduciata, tutti questi anni di mignottocrazia e cialtronaggine e impotenza della sinistra mi hanno un po’ rubato la capacità di credere e di sperare…e non c’è cosa peggiore, temo.
    E’ necessario ricostruire, prima di tutto dentro noi stessi, l’idea della normalità, quella normalità che da troppo tempo tempo manca. E’ un lavoro enorme, che richiedera’ anni e anni di rieducazione…ce la faremo???

  28. cavaliereerrante ha detto:

    Bravissima Lady @Rape, “ricostruirci dentro noi stessi” !
    E incalzare da presso il PD, l’ unico progetto attualmente in corso in grado di Governare con Alleati di pari sensibilità politica e con responsabilità a farlo !
    Come ? Tornando, ciascuno di noi a fare politica seria e di sacrificio, come ai tempi del PCI, ciascuno con i mezzi e con le opportunità che abbia, uscendo fuori dalla critica sterile e monotona quanto inutile degli ultimi anni .
    Mi rendo conto che quest’ agire politico, ideale e concreto, costa fatica assai, e non poche delusioni ( come del resto, è sempre stato ! ), e che quindi è molto più comodo chiamarsi fuori e limitarsi a criticare tutti ed ognuno, molto più facile, molto meno dispendioso che impegnarsi fattivamente in prima persona .
    A mio avviso, il problema del PD non è l’ immobilismo ( e che altro potrebbe fare ? Le barricate in piazza con le armi in pugno ? Sparare a berlusconi ed ai milioni di suoi sostenitori ? Eseguire un ‘revival’ della Rivoluzione sovietica del 1919 ? ), ma la natura del suo stesso progetto .
    Pochi ricordano che lo stesso Enrico Berlinguer, incrociando il suo pensiero con l’ unica Persona raccomandabile dell’ altra sponda, e cioè Aldo Moro, pensò ad un progetto assai simile, quando ipotizzò un Governo possibile, formato con il meglio del PCI, il meglio della DC ed il meglio del PSI .
    La cattura e l’ uccisione di Aldo Moro ( guarda caso, proprio lui !!! ) ad opera delle BR, bloccò sul nascere questo difficilissimo esperimento politico, l’ unico allora in grado di sbloccare una democrazia dove di fatto era impossibile l’ alternanza, l’ unico oggi, a mio opinabile parere, ad avere qualche possibilità di riuscire a governare nell’ attuale situazione !
    Ma questo progetto, come quello berlingueriano se fosse iniziato, ha necessità vitale di ‘tempi lunghi’, questa è la verità
    Il PD è un progetto che necessita anni per completarsi, mentre in Italia c’ è una urgenza che richiede che ci sia “subito” un’ alternativa di governo alla destra . Questo è il vero problema di fondo e questa è la sfida, tanto più destinata a vincersi quanto più questo Partito Giovanissimo evolva in tempi ragionevolmente brevi con l’ aiuto di tutti noi .
    Tutte le altre questioni, sono solo chiacchiere, un ‘dejavù’ scontato, tirato fuori dagli spezzoni del Partito Astensionista e dai ‘nauseati’ ogni volta che si vada a votare, con le conseguenze che, da vent’ anni, sono sotto gli occhi di tutti gli Italiani di buona volontà .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: