Perdere è una questione di metodo

E un altro giorno è andato.

Starete guardando Ballarò, col viso triste e onesto di Fassino che agli italiani non piace…..io invece mi sono divertita con Coliandro, l’ultima di tre, pare, perchè , alla fine, non se lo fila nessuno. Non è abbastanza serioso e impegnato e come ispettore, diciamo la verità, è un po’ una frana. Non da’ una bella immagine delle forze dell’ordine,dicono….mah, quanto a bellezza mi piacerebbe dire la mia.

Ma ho fatto bene a farmi due risate, stasera, perchè ne avevo davvero bisogno.

Inutile nasconderlo, cari miei, non sono molto in forma.

Le piccole cose di tutti i giorni a volte non mi bastano, anzi, qualche volta mi danno ai nervi, quello che succede intorno a tutti noi è ormai davvero al di là del bene e del male, viaggia a velocità supersonica verso galassie sconosciute, quel che accade nel mio lavoro,la scuola, per intenderci, farebbe venire l’avvilimento al più incallito e annoiato essere umano, e quello che incasina la mia vita, in questo periodo resta un mistero inestricabile anche per me che ci sto in mezzo. Niente di tragico, intendiamoci, ma un po’ di maretta, più dentro che fuori di me, in realtà…Neanche un aperitivo del martedì, così fuori luogo e inusuale, è riuscito a darmi una svegliata.

Piccole noie quotidiane, con in mezzo sempre quel lui di un tempo che proprio non vuole levarsi di torno e a cui non vuoi proprio dire un vaffa deciso perchè ti dispiace dirgli sul muso che tantoper te ormai  è  solo uno stronzo qualunque , perchè sei di quelle tipe che non butta via i ricordi, almeno quelli belli, gente nuova che gira intorno e però non riesce a raggiungerti neanche per finta, perchè tu,raperonzola, chissà dove sei, chissà cosa vuoi…confusione mentale avviata, insomma….

E in più questo settembre pazzo, a giorni freddo e piovoso e triste, a volte azzurro e caldo e bellissimo.

Boh.

E la voce allegra della piccola che ti racconta del suo lavoro, dei suoi lavori vari, anzi, e dei mille curriculum che spedisce per il mondo e delle frittelle di gamberi e zucchine che ha fatto l’altra sera….

La vita va e tu di colpo ti fermi a pensare che forse te la stai lasciando sfuggire tra le dita, e non ti viene nemmeno la voglia di correrle dietro, magari di afferrarla per la giacchetta e dirle ehi aspettami, ci sono anch’io.

Passerà.Tutto passa, prima o poi. Dicono.

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/SFlX4toZHWQ" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Annunci

Commenti su: "E un altro giorno è andato." (16)

  1. Più Coliandro per tutti… altro che Fassino!
    Mglio due sane risate che rosicare anche ierisera.
    Questo tempo macina i nostri pensieri e ne fa ricordi, spesso diversi dall’originale.
    Ciao cara!

  2. Ciao Raper, bello Coliandro peccato che tutti sono diventati ormai talmente cerebrali che a nessuno va più di farsi una bella e sana risata. Misteri dell’essere umano. Come ti capisco quando parli della confusione mentale avviata, anche per me è così, sono sempre di un altro pianeta (dicono), o forse siamo solo un passo più avanti ❓
    Baci baci

  3. beh sei ancora in tempo per riappropriartene, spero passi presto anche per te questo momentaccio…

  4. Al posto di Coliandro guardo vecchi telefilm inglesi su Youtube (The Avengers, The Sweeney, ecc.).
    Per ciò che riguarda il momentaccio, beh quello c’è per tutti, io sono arrivato al punto di spegnere la tele o di informarmi solo attraverso i media francesi. Stammi bene.

  5. beh, allora ci vuole un altro aperitivo del mercoledi’, anzi, anche uno del giovedi’, e poi un film che sia rigorosamente una minchiata (mi si passi il termine) da vedere solo ed esclusivamente con persone con le quali poter condividere tutto e senza vergorgnarsene, e magari due di quelle frittelle li’, con un buon bicchiere di vino…

    baci

  6. io ho visto l’ultima puntata della 5°stagione di Grey’s anatomy e mi sono fatta pure un bel pianto!
    … meglio piangere per quelle fantasie, che per quella schifosa realtà!

  7. ieri sera mi sono vista il tuo amato Coliandro, ma era l’ultima puntata??
    come al solito le cose gradevoli durano poco!!!

  8. Coliandro for ever!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: