Perdere è una questione di metodo

Cuore di mamma.

La piccola è tornata a casa sua, a  Bo. Io sono qui, a guardare la pioggia che rinfresca un po’ l’aria e bagna le mie surfinie che, sopravvissute all’inverno, sono già bellissime.

Mi manca, la fanciullina santa. Mi manca la sua presenza, il suo sorriso, la sua voce, la sua irresistibile giovinezza .

Ieri sera, a cena fuori, dopo una giornata massacrante , dodici ore dodici in ufficio ( Brunetta prendi nota), chiacchierare con lei, discutere, scherzare, parlare dei suoi progetti e delle sue ansie, sentirla raccontare del suo pomeriggio passato a Manarola in jeans e canottiera, per godersi il primo sole appollaiata su uno scoglio, fotocamera puntata sulla bellezza che la circondava e ipod perchè la musica è una buona compagnia, pensavo a come vorrei proteggerla, aiutarla, scansarle i colpi della vita che arriveranno perchè è normale che sia così, ieri sera, ridendo con lei dei soliti turisti americani che arrivati in cima allo scoglio tirano fuori una bottiglia di vino e due bicchieri, avrei voluto prenderla in mano, piccina, e rimettermela dentro il cuore, perchè così potrei portarla sempre con me e difenderla da tutto ,sentire il suo caldo profumato abbraccio di ragazza e farle sentire il mio amore di madre.

E invece stamattina l’ho salutata con un sorriso e un ciao, e le mille raccomandazioni noiose di sempre, e l’ho lasciata andare verso la sua vita.

 Perchè la amo, e questo è il modo migliore per dimostrarglielo.

Annunci

Commenti su: "Cuore di mamma." (13)

  1. è il modo migliore.. SI..
    buonanotte, cuore di mamma !!

  2. mi sembrava di leggerMi…..
    🙂
    ciao.

  3. quanto può essere grande l’amore di una mamma?
    credo che nessuno mai sia stato in grado di misurarlo…

  4. Ieri mi sono trovata con il mio figlio quasi diciottenne nella cartoleria che frequentavamo insieme ai tempi delle sue elementari. Me lo sono trovato di fianco e improvvisamente l’ho guardato come se non lo avessi più visto da allora. Alto, forte, … uomo.
    Che mestiere difficile, quello della madre.

  5. coccoina ha detto:

    Ciao madri, ciao mamma raperonzola: che bella cosa d’amore hai scritto, e che il mio essere uomo ha volentieri letto. Mentre invidio i vostri figli amati e voi che amate, mando un’altra faccia di realtà, che esiste dolorosa ma che dà lo stesso, dura, donne e uomini.
    Un abbraccio.
    .
    Mai il sorriso attaccato a una carezza di mamma ho avuto, ma una scorreria a rubare carezze di altre madri per altri figli, mi ha dato la vita.
    Eppure eccomi qua, a amare non solo quelli che sono la mia gente, ma addirittura a rifiutare una sola Patria: apolide.
    Perché dalla mancanza d’amore ho imparato cosa Amore vuole, per essere Amore.
    Amore da essere mangiato, fatto carne. E ad esserlo d’altri carne, e calda.
    A godere l’Amore sconosciuto, cercato perché qualcosa senti che manca; trovato e diviso con coloro che ancora non lo hanno trovato e usato parola tra quelli che ne fanno lingua.

  6. Ciao Raper, ma come fai a conoscermi così bene? Come faccio a conoscerti così bene? Come facciamo a riconoscerci così bene in queste parole?
    Grazie Raper, mi hai fatto sentire ………………
    Folletta del sottobosco baci baci

  7. Ciau Raper e buon week a tutto il rapermondo
    Non potrò passare prima di lunedì
    Folletta baci baci dal sottobosco

  8. hey rape !!
    niente caffè o cappuccino oggi??
    🙂

  9. ciao folletta, a lunedì.
    stella, niente caffè, stamattina,sono passata direttamente all’aperitivo del venerdì.
    Ciao Coccoina, grazie di aver diviso con me, con noi,i tuoi pensieri, sei come sempre, magnifico nel raccontare.
    A tutti voi, chiedo scusa di questi post un po’ da momma che ogni tanto sfuggono al mio controllo.

  10. a me piace tanto rape_momma !!
    😉

  11. Siamo appena tornati da Cambridge, a parte il sole e le bellezze della Liguria sottoscrivo tutto il resto; ciao, mummy!

  12. ciao,pensierini!!!!bentornata.

  13. stella, a volte mi accorgo di diventare noiosa quando faccio la momma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: