Perdere è una questione di metodo

Grrrrrr…..

…….stasera mi girano come eliche, passatemi l’espressione colorita. Neanche un abbondante aperitivo è riuscito a migliorare il mio umore, sarà colpa del lunedì, sarà colpa mia, ma sono piuttosto incarognita e antipatica. E rompicoglioni più del solito, che non è poco di per sè. Intanto qualche commento acido al mio ultimo post mi ha fatto venire quasi voglia di selezionare Delete dalle opzioni e darci un taglio, perchè se una non può esprimere un suo stato d’animo, peraltro piuttosto positivo, alla fine( se uno sa leggere, ovviamente) neanche sul suo stramaledetto blog, senza che qualcuno si senta in dovere di sentenziare su noi che piangiamo per i nostri piccoli problemi ecc…ecc..   forse non vale la pena di averlo uno stramaledetto blog…….ma chi piange? non è più concesso esprimere un po’ di malinconia e insieme di voglia di vivere?  ma qualcuno crede davvero che l’impegno, nella vita, possa prescindere dalla capacità di sentire, pensare, vedere davvero il mondo? e qualcuno pensa davvero di potersi arrogare il diritto di entrare nella vita di un altro senza nulla sapere ? Pfui!!!!

E poi vediamo di risolvere questa questione dell’indirizzo mail che è ben chiaro su questo blog, perchè io al blog collettivo ci credo e ci tengo , anche molto, se non si fosse capito.

Annunci

Commenti su: "Grrrrrr….." (16)

  1. Lo abbiamo risolto 🙂
    Ma………….. perchè il tuo blog fa sempre un ora diversa?

    Scherzoooooooooooooooooooooooooooo

    Ciao

  2. valeriascrive ha detto:

    a volte mi interrogo sul senso del blog.
    a volte penso di chiuderlo.
    arrivano da chissa’ dove a dirti la loro verita’ e a pretendere che sia pure la tua.
    pero’ poi altre volte mi accorgo che e’ proprio questo il rischio di avere un blog, ci si espone.
    bo.

  3. grazie siamosolonoi per l’aiuto, adesso però ci sarebbero un mucchio di cose da decidere, questa cosa ci ha letteralmente travolti.
    valeriascrive, hai ragione.Al di là dell’incazzatura momentanea io il blog me lo tengo, non foss’altro perchè ci sono in giro tante persone come te.

  4. ecimancherebbealtro!!!
    da quando in qua si chiudono i blog per un commento fuori luogo?
    caspita, non siamo espatriati dopo che il voto agli imbecilli ha trabordato, ci facciamo chiudere i blog, ora?
    😉
    Buona notte e un bacetto!

  5. Sì i commenti fuori luogo fanno male, ma tutti gli altri danno tanta felicità.
    Ciao raperonzola.

  6. esiste sempre il tasto cancella commenti….io ogni tanto lo uso quando qualcuno esagera….ma nel tempo ho allontanato dal mio blog chi veniva a sputar sentenze in modo ignorante.

  7. emma73a ha detto:

    Ragazze (e ragazzi, pochi a dire il vero) siete una forza! Se alla vostra età fossi stata come voi …. Ora il recupero, per me, è difficile (se non impossibile). Non mi resta che, da intrusa, leggervi e … imparare. Non è mai troppo tardi. O, no? In bocca al lupo a voi tutti e, ancora, … forza!

  8. rape non scherzare, chiudere il blog? Valeria poi… se solo ti “azzardi” arrivo a LA e ti vengo a cercare.
    ci saranno pure tanti imbecilli che si divertono con poco, ma ci siamo noi… insieme di persone che in qualche strano modo… qualcosa condividiamo.
    mi manchereste troppo.
    ali

  9. Ma lo so perchè eri malinconica….. Sono stata un po’ incasinata e ti ho fatto mancare il saluto alle colleghe ecco!!! 🙂

  10. …..i commenti lasciano il tempo che trovano…..tu DEVI continuare a scrivere perche’ è giusto che ogniuno dica la sua, sopratutto se il blog è tuo!!!!!!!
    nessuno può arrogarsi il diritto di dirti cosa fare…..consigli, battute, scherzi si ma comunque ci vuole rispetto per la vita altrui.
    ciao e continua cosi’…

  11. coccoina ha detto:

    Già, così o cosà, c’hanno appena scippato! Se poi ‘scompari’ il tuo giardino con l’ombra fresca, le sedie a sdraio e tutto, dove, come annaffiamo i fiori fantastici fatti d’immagine noi, d’amore a ping-pong che non ha bisogno di cartelli di senso unico? Non Vorrai mica che lo portiamo all’ammasso o alla ‘Fabbrica del Sorriso’ che divora anime commosse con la bistecca in bocca come usa adesso in TV?
    Penso che l’affètto di coloro che te lo portano, e gratis perché ‘tu’ sei affètto, ci abbia le tasche piene di cerotti e mentine, se ce ne fosse bisogno, per guarirti i graffi distratti che un cactus di passaggio ti ha fatto, non sapendo che tu ami solo essere accarezzata da una rosa con le spine gentili; e per addolcirti di menta la bocca.
    Un ‘piccolo suggerimento’, come diceva Swift: perché non provi, quando ti senti così, a prenderti ‘anche’ un ammazzacaffé, e poi ti accorgi che ci siamo e così possiamo ridere o piangere tutti assieme, per una gioia comune e ognuno per il sul intimo dolore? Il mio ammazzacaffé preferito fu il Jack Daniels.

  12. I commenti offensivi sono all’ordine del giorno, soprattutto quando passi in prima pagina. Tra l’altro sono stato accusato di non saper scrivere (mi pare il minimo), di essere un quarantenne soddisfatto della propria pochezza, di fare pubblicità all’alcool, di avere descritto Parigi in un modo obbrobrioso… e potrei continuare ancora.
    Ha ragione Lavinia, sono i commenti di tutti gli altri che ti fanno andare avanti, anche se certe parole è proprio difficile scordarle. Coraggio!

  13. cenerentola ha detto:

    Raperonzola io spero che tu continui a regalarci i tuoi post, le tue emozioni, le tue incazzature ma anche la poesia delle tue parole.
    Capisco che certi commenti possano infastidire, ma dopo l’arrabbiatura legittima, lascia perdere……
    Un abbraccio.

  14. Ognuno ha diritto alle sue malinconie, alle sue tristezze anche per motivi che agli altri sembrano banali! Non sempre siamo in grado di spiegare a noi stessi i nostri stati d’animo, figuriamoci agli altri!
    Pazienza se non capiscono! L’importante è scrivere quello che si sente!
    A.

  15. grazie per aver commentato così affettuosamente il mio ringhioso e antipatico post. In realtà, avendo già la luna di traverso, è bastato leggere un commento dal tono un po’ autosufficiente a farmi inferocire. So bene che decidere di tenere un blog pubblico significa anche mettersi un po’ in discussione, e mi sta bene perchè sono convinta che mi faccia stare meglio…e poi mi regala la possibilità di incontrare persone simpatiche, belle e affettuose come tutti voi.
    coccoina, mon amour, a te un pensiero particolare…riesci sempre a farmi ridere e a toccare i tasti giusti del mio cuore tignoso….penso proprio che stasera procederò a un altro margarita, alla fin fine ne avanzo ancora uno da venerdì!!!!

  16. mi dispiace che te la sia presa cosi’ tanto ma anche il mio era uno stato d’animo dopo aver visto il film.Forse non ci siamo capite, ti assicuro che i miei problemi non sono pochi con un solo stipendio mandare avanti decorosamente una famiglia di 4 persone, 2 figli che studiano e tutto quello che comporta.Ho tanti momenti di malinconia e tristezza che neanche te l’immagini, pero’cerco di essere positiva per andare avanti e non è sempre facile,non pensavo di essere linciata per aver espresso la mia opinione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: