Perdere è una questione di metodo

Questa storia..

della Resistenza deve finire!!! così tuona l’esimio gustavo selva (minuscolo) senatore uscente del popolo della libertà ( la loro) ex casino della libertà ( sempre la loro), la Festa Nazionale della Liberazione va abolita, perchè viene attribuito alla Resistenza e alla vittoria dei Partigiani un merito che non c’è stato.

Prendete nota, e riflettete.

Io, invece, che non prendo nota e non rifletto,  me ne fotto altissimamente ( scusatemi il turpiloquio, ma quando ce vo’, ce vo’) delle stronzate che questi fascistelli nell’anima vanno dicendo e anzi, più ne dicono, più mi viene voglia di  festeggiarla, questa bellissima festa e trovo ridicolo e penoso questo tentativo che va avanti da troppo tempo ormai di riscrivere la storia . Sarebbe come se una parte dei francesi pretendesse che la rivoluzione francese ,con relativo taglio di teste, e qui si vede la differenza ,(a loro un re che rientra dopo l’esilio, con annessa modifica della Costituzione per farlo rientrare, ‘sto stronzo, delinque, e poi  rivuole indietro anche le sue proprietà ,di sicuro non gli capita) non ci fosse mai stata. Ma noi non siamo francesi, siamo italiani, anzi padani, leghisti del sud del nord e del centro, siamo straccioni senza cervello, con un sindaco che si permette di dire che Bella ciao non va cantata perchè è una canzone comunista ( perchè nella sua testolina di c…o non sa o non vuole sapere che la Resistenza non l’hanno fatta solo i comunisti, nossignore,cretino) e poi casomai fosse una canzone comunista ( e non lo è) non mi risulta che al momento ( del futuro non si può dire) ci sia un articolo della Costituzione che mette fuori legge i comunisti ( i quali peraltro hanno abbondantemente partecipato a scriverla, la Costituzione, ignorante) anzi..anzi c’è qualcun altro che ha dovuto purificarsi con le acque termali e tra poco siederà alla destra del padre (padrone) che questo ignobile popolo si è scelto. Perciò, bella bella ,mi preparo a festeggiare la Festa della Liberazione con tutti gli onori che merita…..

intanto ho tirato fuori dal cassetto la bandiera tricolore che tutti gli anni , per il 25 Aprile e per il Primo Maggio appendo bene in vista fuori a sventolare…poi, sono andata a cercare tra i miei cd  gli Appunti Partigiani dei Modena City Ramblers che intendo , da domani,mandare a palla in casa,in auto e in ogni luogo dove mi sarà consentito ( mi è tornato in mente dopo aver visto il video…),domattina, nella scuola di cui sono la direttrice amm.va, in un comune a pochi chilometri dalla città, parteciperò alla celebrazione organizzata d’intesa con il Comune insieme ai docenti e ai ragazzi.

Domani sera, invece andrò alla manifestazione che la mia città d’adozione , La Spezia, città Medaglia d’Oro per la Resistenza celebra da sempre a Migliarina, una cosa molto bella e che mi commuove sempre. Migliarina è un quartiere  della città, è il  primo quartiere in cui arrivarono, scendendo dai monti , i Partigiani, la sera del 24 Aprile. E la città li ricorda e li onora ogni anno con una fiaccolata che parte da migliarina per raggiungere la parte alta della città, così come allora, quella sera,la gente uscì dalle case per andare incontro ai Partigiani. La mattina del 25 Aprile, invece, andrò in piazza, come tutti, alla commemorazione ufficiale.

Eh, sì, quelli come me non ne vogliono proprio sapere, cari miei , di riscrivere la storia. Che volete fare, ammazzarci tutti? 

Commenti su: "Questa storia.." (7)

  1. selva gustavo…. selvagustavo, mi ricorda qualcuno. sarà mica quello dell’ambulanza?
    certo che ci vuole un bel coraggio!

  2. coccoina ha detto:

    Che cosa piena la tua ira!
    La realtà, sempre la stessa e mutevole, è inattaccabile da rosicchiamenti o metamorfosi: indifferente.
    La Resistenza, a quanto pare e come inevitabile, ha bisogno di ‘essere sempre’, alcuni contro alcuni altri: noi stessi, il vicino di banco o il gomito a gomito caffé al bar – i Valori sono Valori e Libertà è Libertà; e qualcuno vuol credere, con ragione che non è ragione e violenza che ne richiama altra anche dai mansueti, di esserne padrone.
    Tu sarai, col tuo permesso, la mia ‘Bella Ciao!’ il prossimo 25.
    Buona giornata! Entro i confini, s’intende.

  3. Precisa. Pulita. Chiara. Emozionante. Eccezionale.

  4. non c’è bisogno di ammazzarci…
    basta avere sei ( dico 6) Tv che dicono che la resistenza non esiste e la maggioranza degli italiani ci crederà…..
    Potere dei media….

  5. 1,2,3stella ha detto:

    io ho appena provveduto mettendo su la versione live di Bella ciao dei modena con goran bregovic, dal concerto 1° maggio di qualche anno fa…
    buon 25 aprile a tutti!!!

  6. coccoina, sempre speciali i tuoi post, ma scrivi e voli via….
    fra, lo so che purtroppo hai ragione,ma io resisto.

  7. Non posso giudicare la liberazione, ma i partigiani di Caneva sì, con scusa di essere partigiani entravano nelle case e cantine, si appropriavano dei tutto, a mio nonno hanno portato via una mucca, prendevano qualche tedesco e lo buttavano nel bus de lùn in Cansiglio, vites o vitex disse di avere fatto il suo dovere, ho ucciso 36 tedeschi(giustiziati) i prigionieri erano ingombranti,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: