Perdere è una questione di metodo

Archivio per febbraio 13, 2008

Notte.

Notte o quasi. Comunque sia stata la nostra giornata, pian piano se ne va. Come ogni cosa.

Oggi ho comprato un segnalibro profumato alla cannella con su scritto :Voi avete l’OROLOGIO, noi abbiamo il TEMPO”. Sarebbe bello, no?

Buonanotte a quelli che mi leggono (pochi) e a tutti gli altri amici di blog.images60.jpg

Annunci

Caos calmo.

caoscalmoscenahotnannimorettiisabellaferrari1.jpgOra io sarò una persona un po’ particolare, avrò dei problemi, una visione strabica della vita e del mondo che mi circonda, non vado a messa tutte le domeniche e per giunta sono pure separata e non sempre vivo in castità…quindi le mie opinioni non valgono sicuramente un cavolo, ma non posso fare a meno di chiedervi:

ma come mai la Cei non si preoccupa di cose più serie? delle morti sul lavoro, ad esmpio?dello sfruttamento?della mafia camorra ndrangheta?dei bambini sfruttati affamati abbandonati?dei vecchi soli e poveri ?dei senzatetto?

perchè non ha mai lanciato i suoi anatemi contro una tivù che propina a tutti, grandi e piccini, a tutte le ore del giorno e della notte, culi e tette (per giunta rifatti) e  grandifratelli e isoledeifamosi pieni di gente nuda che si lascia andare a effusioni di vario tipo?

perchè tra tutti i film che danno nei cinema ,tutti pieni, chi più chi meno, di scene di sesso variamente rappresentato compreso l’amore gay ( oh, quale scandalo)  hanno scelto di scagliarsi contro un film serio, impegnativo, tratto da un romanzo che ha vinto il premio Strega ( per quello che può valere) e non dalle memorie di una tenutaria di bordelli (con tutto rispetto)?

perchè proprio questo film li disturba così tanto?

e, infine,perchè NESSUNO, dico NESSUNO, ha osato dire a questi invasati, malati di sesso, pervertiti nella mente e nel cuore, ossessionati dall’amore carnale fino a perdere il bene dell’intelletto, di SMETTERLA, una volta per tutte? 

Forse è questo  silenzio il vero caos. Il CAOS CALMO.

E poichè io sono indisciplinata e un po’ osè (ah ah,parola DESUETA, ma molto pruriginosa e quindi più che adatta al contesto di una banda di vescovi fuori di testa) vi ciocco una bella foto della scena incriminata, che offende la nostra sensibilità e bla e bla e bla……

Lo so che in questo post sto esagerando ma, ve lo giuro, l’ipocrisia e la strumentalizzazione mi mettono le mani nel sangue più di ogni altra cosa.

Non so, non ho visto.

Mi dicono che ieri sera Silvio ha fatto il suo solito spettacolino a portaaporta. Non so, non ho visto.Tutti insultano Walter perchè corre da solo. La mia paura è che corra da solo davvero, nel senso che noi, suoi potenziali elettori ,ce ne staremo a casa. Di sicuro, sarà un massacro. Di sicuro, ci ritroveremo a essere governati di nuovo dal nano coi tacchi e pazienza…potremmo emigrare, volendo. Di sicuro ,avremo di nuovo in pista Calderoli e Tremonti, e Scajola ci farà sapere che la mafia non esiste, come si era premurato di fare nella scorsa legislatura.Di sicuro, il Papa sarà finalmente felice e la smetterà di rompere le palle a tutti , tutti i santi giorni. Di sicuro, queste elezioni ce le ricorderemo per un po’. 

Finitela.

stor_12246751_303801.jpgMa davvero pensate di poter tornare indietro sulla 194? Davvero pensate che le donne vi lasceranno speculare sulla loro pelle, come al solito? Trovo vergognoso quello che sta succedendo, c’è ancora una legge in questo schifo di paese e si chiama 194.Invece di fare i bliz negli ospedali per interrogare qualche povera crista che ha scelto con sofferenza di abortire, fate i bliz nei posti giusti, magari a casa di mastella e berlusconi. Bastardi.VERGOGNATEVI.

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Perdere è una questione di metodo

bloggin'utile

Perdere è una questione di metodo

DaNein

L'iberté!!! Hégalité!!! Avv'inazzhé!!!

folletta baci baci

Perdere è una questione di metodo

ilpescatorediparole

Perdere è una questione di metodo

Navigando Controvento

Perdere è una questione di metodo

Daily Godot's Weblog

Quando arriva Godot...

I Care

Perdere è una questione di metodo

Aquila Non Vedente

Aquila e tutta la sua famiglia (compreso Bibùlo)

angelinablogblog

Perdere è una questione di metodo

ANTANDBUTTERFLY

Perdere è una questione di metodo

lavinia

Perdere è una questione di metodo

Valeriascrive

Perdere è una questione di metodo

Aboccaaperta

Perdere è una questione di metodo

stellablog

Perdere è una questione di metodo

La pioggia di settembre

Perdere è una questione di metodo

pensierini

Perdere è una questione di metodo

miscredente08

Perdere è una questione di metodo